CAMPIONATO DI CALCIO 2019/20 – SERIE C – GIRONE A – II TURNO D’ANDATA – Carrarese – Alessandria 1 – 1

 

 

 

Valentini – 6,5   - Mi è parso incolpevole sul gol di Valente, anzi bisogna fare i complimenti all’esterno toscano perché si è inventato un colpo magistrale. Non patisce lo smacco e dimostra sicurezza fra i pali. Fino alla fine sul pezzo.

Gjura - 6  - Rischia qualche volta qualcosa ma nel complesso si guadagna la pagnotta contro autentici big della categoria.

Prestia - 6  -- Ammonito al primo intervento perché entrato scomposto e scoordinato su una palla che non sembrava così foriera di pericoli. La buona predisposizione difensiva dei nostri gli consente di non dover compier altri interventi al limite del regolamento e finiamo in undici ….

Dossena – 6  - Grande e grosso com’è fatica in questo avvio di campionato ma la sua stazza e una decente sveltezza lo faranno un protagonista in questo campionato.

Cambiaso - 6  - Esterno destro si muove (tanto) nel suo settore, a volte con iniziative e recuperi interessanti.

Gazzi - 5  - Primo tempo nel quale ha guardato spesso la palla passare ma l’ha controllata e giocata ben poche volte, sempre in ritardo all’appuntamento. Evidentemente quando i ritmi  della contesa si alzano viene naturalmente tagliato fuori da vivo del gioco. Spesso inadeguato.

Suijcic -  6 – Bisogna che sia noi sia, soprattutto, i suoi compagni, imparino a conoscere le sue doti e le sue caratteristiche.

Celia - 6   - Altro esterno. Non dispiace neppure lui: mai sbavature importanti e qualche cross destinato a miglior fortuna

Chiarello – 5,5  - Deve ancora prendere confidenza con il terreno di gioco e la posizione occupata oggi non lo aiuta. Ma è caparbio, non si dà mai per vinto e trova comunque il modo per rendersi utile.

Gerace (al 85’) - sv  -

Sartore -  6 - Come un crotalo a fine primo tempo punisce libero e portiere avversari andati con troppa leggerezza su un pallone innocuo che doveva essere controllato senza patemi. Ma i toscani erano in vantaggio grazie ad una prodezza individuale e Sartore decide, quanto a prodezze, di non voler essere da meno. Per lui però parliamo anche di un primo tempo ombroso, messo per necessità in una posizione di campo dove non “vede” mai la linea del fallo laterale. Sostituito a inizio ripresa.

Casarini ( dal 56’ ) - sv -

Arrighini – 6,5  - Attaccante completo e giocatore vero il neo arrivato mandrogno. Questo giocatore toscano difficilmente sbaglia “ la giocata”, il pallone non gli brucia mai nei piedi ed è sempre una garanzia quando è chiamato in azione. Disponibile ed altruista nell’uno due mi sembra un acquisto di altissimo livello.

Akammadu (dal 75’) -   - Appena entrato a rilevare Arrighini si mangia un gol già fatto. In venti minuti sbaglia tutto quello che si può sbagliare, povera anima….